pitture-esterni-Acriliche

Il balcone è una parte molto importante della casa, ed assieme ad altri fattori incide molto sulla bellezza della casa e su come si presenti all’esterno. E’ importante tenere sempre il balcone in ottime condizioni perché, oltre a renderlo più pulito e bello, permette di farlo durare nel tempo, evitando che i segni della vecchiaia si facciano vedere.

Verniciatura della ringhiera

Materiali necessari:

Carta abrasiva o spazzola in ferro
Pennelli, di varie dimensioni, meglio se a setola dura
rullo, in caso il pennello non bastasse per la superficie da verniciare
– Teli e nastro di carta, per evitare di rovinare le superfici attorno alla ringhiera
Nitro o acqua ragia e un panno pulito, per pulire il metallo prima della verniciatura
vernice anti ruggine, per evitarne la ricomparsa
Vernice protettiva resistente agli agenti atmosferici del colore desiderato

(Se voleste vedere le immagini dei prodotti basterà cliccare sul loro nome)

1)Verificare la presenza di ruggine

Prima di verniciare la ringhiera del balcone è sempre necessario controllare che non ci sia ruggine. Essa infatti anche se venisse coperta da della vernice continuerebbe a “mangiare” il metallo sottostante. Per eliminarla dal balcone basta grattarla via con della carta abrasiva o con una spazzola in ferro, stando attenti ad eliminarla tutta. Successivamente bisogna passare con un panno imbevuto di nitro o acqua ragia in modo da togliere tutte le impurità. Se vi fossero ancora traccie di ruggine difficili da togliere sarà necessario usare un convertitore di ruggine. Infine, dopo averlo fatto agire per circa 24 ore, si dovrà passare una mano di antiruggine.
Nel caso vi fossero buchi sulla ringhiera sarà necessario stuccarli con uno stucco verniciabile per metalli in modo da rendere la superficie omogenea.

2)Verniciatura della ringhiera

Ora si può finalmente passare alla verniciatura vera e propria del balcone. Non esiste una tecnica specifica per verniciarlo, l’importante è passare uno strato omogeneo spalmando per bene la vernice. Una volta asciugata sarà necessario passare una seconda mano. In caso vi fossero zone difficili da raggiungere si può utilizzare un pennello dal manico lungo.

Consigli

-Meglio evitare di lavorare in giornate piovose o nelle ore più calde, perché potrebbero rovinare la vernice facendo si che non si attacchi bene o inizi a creparsi una volta stesa
-Per evitare di sporcare consiglio di posizionare dei teli attorno alle superfici che saranno verniciate
-Consiglio sempre di usare delle protezioni come mascherine per proteggere naso e bocca, e guanti per evitare di venire a contatto diretto con le sostanze usate

In caso di dubbi o domande non esitate a scrivere un commento, vi risponderò appena posso!

-Mirko