Avere muffa nelle pareti è rischioso soprattutto per la salute nostra e dei nostri cari. Non si tratta solo di un fattore estetico.

Non perdere tempo usando candeggina o prodotti di scarsa qualità: sbiancherai una superficie per poco tempo, ma non otterrai alcun beneficio e soprattutto non risolverai il problema che inesorabilmente tornerà a ripresentarsi.

Ma allora cosa fare per risolvere una volta per tutte un problema che colpisce tantissime case?

 

Innanzitutto è necessario comprendere cos’è la muffa.

Muffa è un termine molto generico che comprende in realtà moltissimi organismi pluricellulari appartenenti alla categoria dei funghi. Questi organismi sono in grado di ricoprire determinate superfici sotto forma di spugnosi intrecci di filamenti e si riproducono per mezzo di spore. Le ife (i filamenti appunto) sono dannose e possono creare problemi per il sistema respiratorio e per chi ha insufficienze immunitarie.

La muffa si forma negli ambienti chiusi delle nostre case, e la sua crescita gran parte delle volte non si limita alla sola vista superficiale, intaccando quindi anche la salubrità e robustezza delle nostre pareti.

 

Cosa fare?

E’ necessario l’utilizzo di prodotti specifici professionali che aggrediscano ed eliminino definitivamente il problema, non solo in superficie ma anche in profondità, prevenendone inoltre l’eventuale ricomparsa.

 

Ti consigliamo di vedere questo video per saperne di più.

 

 

Ora che hai individuato i prodotti necessari per l’eliminazione del problema, leggi di seguito come applicare i prodotti:

 

1) Tratta preventivamente la superficie in cui è presente la muffa utilizzando ALPHA DESINFECTOR di Sikkens:

Individua tutte le superfici infette presenti all’interno della tua casa.

La muffa ama le superfici umide e con poca luce, ottimi posti dove guardare sono dietro mobili o divani a contatto con il muro e in generale sul soffitto di stanze umide come il bagno o dove si stendono i panni. Invece all’esterno nasce generalmente sui muri affacciati a nord.

 

Una volta fatto bisogna trattare la superficie con dei prodotti professionali in modo da ucciderla.

 

Acquista ALPHA DESINFECTOR nella quantità necessaria.

 

Consigliamo a questo punto di indossare dei guanti e di aprire le finestre della stanza per evitare il più possibile di entrare a contatto con le spore.

Versa un po’ di ALPHA DESINFECTOR in un contenitore, ad esempio una vaschetta di plastica, e immergici il pennello. Successivamente spennella uno strato abbondante (applica due mani di prodotto in caso di muffa ostinata, intervallando almeno 6 ore tra una mano e l’altra) su tutta la superficie contaminata dalla muffa stando attenti a tenere un pezzo di carta assorbente appena sotto, così eviterai di far cadere delle gocce lungo il muro.

Attendi circa 10-12 ore affinché il prodotto faccia effetto.

Una volta passato il tempo di asciugatura del prodotto spazzola per bene la zona con uno straccio leggermente bagnato, in modo da far attaccare tutta la muffa e le spore sullo straccio.

Se rimangono ancora residui si può ripetere lo stesso procedimento aspettando almeno 6 ore tra l’uno e l’altro.

Consigliamo sempre di leggere attentamente la scheda tecnica di ogni prodotto in modo da conoscere cosa si sta usando.

 

2) DOPO aver effettuato il trattamento con Alpha Desinfector è necessario prevenire la formazione di nuova muffa con una pittura antimuffa di ottima qualità

Ti proponiamo
ALPHA TEX SCHIMMELWEREND SF di Sikkens
SCHIMMELSCHUTZ di Herbol

Questi prodotti servono inoltre per coprire eventuali macchie o segni lasciati dalla muffa.

 

Alcuni consigli per evitare la riformazione di muffe all’interno dell’ambiente domestico:

  • arieggia spesso le stanze in modo da far circolare l’aria
  • evita il più possibile di stendere i panni all’interno
  • utilizza deumidificatori in caso di stanze molto umide